Il calendario nelle sue forme

Sin dagli albori il tempo è stato oggetto di studi e misurazioni da parte dell'uomo: il calendario ne è un esempio.

Da che tempo è tempo, l’uomo ha sempre cercato dei modi per misurarlo: il gioco di parole è banale, ma l’argomento è molto serio e profondo. Sin dall’antichità l’uomo ha sfruttato il ciclo naturale della giornata per poter mettere un sigillo orario al suo inizio e alla sua fine. Le vecchie meridiane permettevano di scandire le ore del giorno sfruttando le ombre che cambiavano a seconda della posizione del sole, ma con l’avvento dei primi orologi rudimentali la situazione è cambiata e migliorata notevolmente, e in meglio.

Oltre alle fasi della giornata, l’uomo ha da sempre sentito la necessità di scandire anche le fasi dell’anno, e da lì, prendendo come riferimento l’alternarsi delle stagioni, ha inventato i mesi, e la suddivisione di essi in settimane. Ogni cultura ha con il tempo adottato nomi e scansioni diverse, ma la metodica utilizzata attualmente nel mondo occidentale è quella presa come riferimento universale: mesi da gennaio a dicembre, settimane dal lunedì alla domenica e via dicendo.

In virtù di questo esistono decine tipologie di calendari: quello utilizzato nei paesi occidentali è quello gregoriano, che va ad affiancarsi a quello islamico, cinese, indiano ed ebraico, solo per menzionare i più famosi. I calendari sono uno strumento indispensabile per molte persone: dal semplice utilizzo casalingo che permette di ricordare in che giorno della settimana cadrà l’appuntamento dal dentista, all’utilizzo lavorativo, che permette ad aziende, uffici e impiegati di prendere nota di appuntamenti e note da ricordare.

Considerando quelli in vendita e in omaggio all’interno degli esercizi pubblici, ne esistono di diverse tipologie. Da tavolo o da parete, alcuni con l’intero anno in una pagina, altri con uno o due mesi in una pagina, fino ad arrivare a quelli elettronici presenti su Internet, su alcuni software per PC o su qualche applicazione per cellulare. E' anche possibile stampare un calendario online dopo aver selezionato le 12 foto a noi più care, personalizzando così un oggetto che ci terrà compagnia per 365 giorni all'anno. Ottimo anche come idea regalo e sempre più gettonata soprattutto sotto le feste di Natale.

I Maya e i calendari

Piramide di Chichen ItzaPiramide Chichen Itza di notte

Curiosità

Chichen Itza, in Messico, è un sito archeologico Maya visitato da moltissimi turisti ogni anno. E' qui che con ogni probabilità si trova il calendario più grande del mondo: si tratta della Piramide di Kukulkan, ovvero il dio-uccello piumato. L'edificio, alto 25 metri, presenta 4 gradinate con un numero di scalini pari a 365, proprio il numero dei giorni di un anno.